Favola con morale chi troppo vuole nulla stringe.

Il cane che portava la carne attraverso il fiume. Favola di Fedro

“Perde il proprio, e se lo merita, chi cerca di prendere l’altrui.
Un cane, che attraversava a nuoto un fiume portando un pezzo di carne,
vide nello specchio dell’acqua la propria immagine, e credendo che fosse
un altro cane a portare un’altra preda, volle sottrargliela; ma la sua
ingordigia rimase delusa; lasciò cadere il cibo che teneva in bocca e
tanto meno poté toccare quello che desiderava.”

(Fedro)

Il cane che portava la carne attraverso il fiume favola di Fedro

Morale della favola

Questa favola racconta in modo semplice, ma efficace una lezione morale importante: l’avidità e il desiderio di ottenere ciò che non ci appartiene spesso portano solo a perdere ciò che abbiamo già.

Il cane nella storia è così concentrato sull’idea di ottenere un’altra preda, che si lascia ingannare dalla propria immagine riflessa nell’acqua e perde il pezzo di carne che già possedeva. La sua avidità lo porta a una duplice perdita: non solo non riesce ad ottenere ciò che invidia, ma perde anche quello che aveva già.

La favola di Esopo ripresa da Fedro, ci invita a riflettere sulle conseguenze negative dell’invidia e dell’avidità. Spesso, nel desiderio di possedere di più o di superare gli altri, perdiamo di vista ciò che abbiamo di valore già in nostro possesso. Ciò che è nostro per diritto o per merito può sfuggirci se cerchiamo di prendere ciò che non ci appartiene o di superare gli altri senza considerare le conseguenze.

Ti può interessare  4 Marzo frase di oggi sull'avidità umana

Inoltre, la favola sottolinea anche il concetto di integrità e lealtà. Il cane, vedendo la sua immagine riflessa, avrebbe potuto riconoscersi e mantenere ciò che aveva senza confrontarsi con un’illusione. Ma la sua ingordigia lo porta a agire in modo irrazionale, facendogli perdere ciò che aveva.

La morale della favola è quella di apprezzare quello che abbiamo, non cercare di appropriarci di ciò che non ci appartiene e non desiderare avidamente. La competizione, l’invidia, l’ingordigia portano illusioni e perdite. Meritarsi le proprie conquiste è ciò che ci rende dignitosi e ci fa vivere una vita proficua.

Condividi

Shares
Vuoi ricevere le frasi e gli aforismi del giorno?
Iscriviti alla nostra newsletter - Pensiero del Giorno Blog
Riceverai le frasi, gli aforismi e gli articoli nella tua email. 
NON INVIEREMO PUBBLICITA'!
icon

  • Corso online "Conosci l'ansia e impara a gestirla"
  • Corso online sull'Intelligenza emotiva: come svilupparla
  • Corso online sull'Agilità emotiva: riappropriati delle tue emozioni
  • Corso online su Come essere più felici con la Psicologia Positiva
  • Corso online su Come aumentare l'autostima: tecniche ed esercizi che funzionano
  • Corso online sull'Arte di Comunicare: sviluppo personale, PNL e leadership