Podcast: Il potere della mente e Le leggi del pensiero – Audiolibro.

Il potere dei pensieri è un tema affascinante e profondo che esplora il ruolo fondamentale che i nostri pensieri giocano nella nostra vita quotidiana, nelle nostre azioni e nelle nostre esperienze. Questo concetto si basa sull’idea che i pensieri non siano semplici processi mentali, ma possiedano un’influenza significativa sul nostro benessere, sulle nostre relazioni, sul nostro successo e persino sulla nostra salute fisica.

I pensieri possono essere considerati come una forza invisibile che plasmano la realtà che viviamo. Se tendiamo a nutrire pensieri positivi e ottimisti, siamo più inclini a sperimentare emozioni positive, prendere decisioni sagge e attirare esperienze favorevoli nelle nostre vite. Al contrario, i pensieri negativi possono generare emozioni distruttive, influenzare negativamente le nostre azioni e persino contribuire a ostacolare il nostro progresso.

Il potere dei pensieri è ampiamente discusso in vari contesti, tra cui la psicologia, la filosofia, la spiritualità e la scienza cognitiva. Molti credono che imparare a gestire e dirigere i propri pensieri possa portare a una vita più soddisfacente e significativa. Questo può includere tecniche come la mindfulness, la meditazione, l’affermazione positiva e la visualizzazione, che mirano a promuovere una mentalità più equilibrata e orientata verso il successo.

La Potenza Creatrice del Pensiero

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

€ 15,90

Lettura dal libro ‘Le Leggi del Pensiero’ di Amadeus Voldben.

  • Quali sono i pensieri che entrano in noi?
  • Da dove nascono i pensieri negativi?
  • Come liberarsene?

Ascolta la nostra puntata del Podcast

La paura attira i mali che si temono

E’ necessario tagliare alla radice i pensieri nocivi. Tra i pensieri da eliminare dalla mente vi sono quelli della paura, che sono alla radice di tutto ciò che è male, mentre i pensieri d’amore sono alla base di tutto ciò che è bene.

Ti può interessare  Frasi più belle di Salvatore Brizzi sul tempo, denaro, schiavitù

Tutti i vizi e gli stessi difetti hanno per comune origine la paura.

L’odio stesso è un prodotto della paura. Si suole contrapporre l’odio all’amore ma non si pensa che si odia perché si ha paura della persona o della cosa odiata. Se non si temesse non si odierebbe, ma si rimarrebbe indifferenti nei suoi riguardi.

Si ha paura della povertà e si diviene avari; si teme il rischio e si diviene pigre; si ha paura di sbagliare e delle responsabilità, della malattia, del dolore e si stagna nella mediocrità e nell’ignavia.

Si ha paura dell’opinione altrui, di se stessi, del lavoro, paura della vita, paura della morte.

Non c’è persona che non abbia paura di qualcuno o di qualcosa, Le paure più grandi sono quelle dei più potenti. Chi non ha paura è il vero padrone del mondo.

La paura attira la cosa che si teme come l’amore attrae ciò che si ama, e la fiducia attira il bene. Molte condizioni dolorose avvengono soltanto perché sono temute; i pensieri di paura sono una calamita di guai, anzi, in un certo senso essi li creano per il potere creativo del pensiero. Così la paura di malattie crea malattie, la paura del pericolo fa nascere il pericolo, la paura delle complicazioni crea complicazioni.

La paura crea l’invidia, l’ira, gli attaccamenti morbosi e altri visi, perché essa agisce sui centri nervosi, sui vari plessi, e l’organismo ne viene sconvolyo.

Le paure collettive producono effetti disastrosi, perché i pensieri simili si attraggono e il pensiero di paura degli uni va a potenziare quelli emessi da altri.

Noi attiriamo ciò che amiamo, che temiamo, che odiamo o che desideriamo. Il pensiero produce un vortice che attira a sé tutto ciò che lo fa realizzare. Anche i pensieri inutili e disordinati fanno un vortice, ma confuso e caotico.

Ti può interessare  Cadere sempre nello stesso errore: soffriamo ripetutamente senza imparare

I pensieri posseggono forza attrattiva per altri pensieri di uguale natura e producono un’enorme forza di realizzazione, tanto nel senso positivo che negativo. La potenza magnetica dei pensieri è tale da determinare tanto bene o tanto male.

Per attirare soltanto i pensieri buoni è necessario liberarsi dal timore, dai desideri bassi e dall’odio, con tutti i suoi derivati, come il rancore, l’invidia, il desiderio di vendetta e simili.

Verrà a noi soltanto quello che ci fa bene e ci aiuta a sviluppare la coscienza e ci porterà pace e serenità.

Se vogliamo attirare pensieri sereni, dobbiamo amare tutti e ogni cosa: l’amore è la più grande forza della vita.

I pensieri che chiamano “paura” compiono una vera devastazione nella psiche e nel fisico di chi ne è sinistramente travolto. Quando la paura diviene cronica si chiama “preoccupazione”, oggi tanto diffusa, ed è il pensiero fisso a mali e danni che, spesso, non si verificano mai.

I pensieri di paura vanno tagliati all’origine. Soltato i pensieri di fede e di amore fanno scomparire ogni paura. Quando non potete tagliare il pensiero nefasto alla sua origine, è necessario almeno impedire che sbocchi nella sua manifestazione disarmonica.

Non temete mai nulla e nessuno, per non attirare altri mali oltre a quelli che fanno parte della vita ordinaria. —–> Puoi continuare l’ascolto sul nostro audio Podcast.

(Amadeus Voldben, ‘Le Leggi del pensiero’ su Macrolibrarsi)

Condividi

Shares
Vuoi ricevere le frasi e gli aforismi del giorno?
Iscriviti alla nostra newsletter - Pensiero del Giorno Blog
Riceverai le frasi, gli aforismi e gli articoli nella tua email. 
NON INVIEREMO PUBBLICITA'!
icon

  • Corso online "Conosci l'ansia e impara a gestirla"
  • Corso online sull'Intelligenza emotiva: come svilupparla
  • Corso online sull'Agilità emotiva: riappropriati delle tue emozioni
  • Corso online su Come essere più felici con la Psicologia Positiva
  • Corso online su Come aumentare l'autostima: tecniche ed esercizi che funzionano
  • Corso online sull'Arte di Comunicare: sviluppo personale, PNL e leadership
  • Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.