Significato della citazione tratta dal Vangelo secondo Matteo 6:3 “Ma quando tu fai l’elemosina, non sappia la tua sinistra quel che fa la destra”.

Che la mano sinistra non sappia cosa fa la destra citazione

Questo detto si riferisce al concetto di fare buone azioni senza cercare l’approvazione o il riconoscimento da parte degli altri. Il suo significato morale è di praticare la carità in modo discreto, senza farne una questione di pubblico riconoscimento o vantarsi delle proprie azioni altruistiche. Infatti, quando si aiutano gli altri, non si dovrebbero avere secondi fini, nemmeno quelli di ottenere delle gratifiche personali o di essere elogiati.

Simbolicamente, una mano si usa per dare e l’altra per ricevere, dunque si può interpretare il detto anche riferendosi a queste due distinte azioni: se con una mano dai, non pretendere di riscuotere con l’altra (sia che si tratti di benefici emotivi che materiali).

Dare con la destra vuol dire donare con un cuore puro, che non pensa ad attribuirsi alcun merito per i gesti compiuti.

Infatti, un vero comportamento altruistico e generoso deve provenire da un profondo senso di compassione e non da un desiderio di essere visto come virtuoso agli occhi degli altri.

Altri significati della citazione

Oltre l’interpretazione riferita all’insegnamento religioso e morale dell’altruismo, la frase può avere altre sfumature di significato e può essere usata in più contesti.

  1. Confidenzialità e riservatezza: la citazione può essere interpretata come un invito a mantenere segrete le azioni o le decisioni personali, specialmente quelle di natura delicata o riservata.
  2. Sincerità e onestà: invita ad agire senza falsità o ipocrisia, comportandosi in modo leale nelle proprie azioni e relazioni.
  3. Equilibrio e integrità: rimarca l’importanza di mantenere un equilibrio tra le azioni che facciamo pubblicamente e quelle che facciamo privatamente, mantenendo l’integrità e la coerenza tra i due.
  4. Focalizzazione sull’essenza e non sul risultato: serve per incoraggiare a concentrarsi sull’azione stessa e non sul suo risultato o sul riconoscimento che potrebbe derivarne. Enfatizza il comportamento etico che consiste nel fare ciò che è giusto senza che il proprio ego si appropri di nulla.
  5. Umiltà e modestia: è un modo di dire che consiglia, comunemente, di evitare l’orgoglio e la vanità, promuovendo invece l’umiltà e la modestia nel modo in cui ci comportiamo e interagiamo con gli altri.
Ti può interessare  Si incontrano spesso persone che credono di avere sempre ragione

In definitiva, questa citazione tratta dal Vangelo assume un valore generale, con significato di agire eticamente quando ci si relaziona con gli altri o quando si compie un gesto verso la collettività. E’ un bel modo di ricordare di comportarsi discretamente e altruisticamente. Infine, possiamo chiederci quante volte agiamo senza interesse personale e quanto il nostro tornaconto condizioni ogni aspetto della nostra vita.

Condividi

Shares
Vuoi ricevere le frasi e gli aforismi del giorno?
Iscriviti alla nostra newsletter - Pensiero del Giorno Blog
Riceverai le frasi, gli aforismi e gli articoli nella tua email. 
NON INVIEREMO PUBBLICITA'!
icon

  • Corso online "Conosci l'ansia e impara a gestirla"
  • Corso online sull'Intelligenza emotiva: come svilupparla
  • Corso online sull'Agilità emotiva: riappropriati delle tue emozioni
  • Corso online su Come essere più felici con la Psicologia Positiva
  • Corso online su Come aumentare l'autostima: tecniche ed esercizi che funzionano
  • Corso online sull'Arte di Comunicare: sviluppo personale, PNL e leadership