Bassa autostima quali sono i sintomi? Test di autovalutazione.

Cos’è la bassa autostima?

L’autostima è il modo in cui pensiamo a noi stessi e il valore che diamo a noi stessi e quando la percezione di questo valore è compromessa negativamente da fattori emotivi e psicologici si parla di bassa autostima.

La bassa autostima si manifesta quando una persona non ha fiducia in sé stessa e nelle proprie capacità. Chi ne soffre spesso si sente incompetente, non amato o inadeguato. Le persone con bassa autostima temono costantemente di commettere errori o deludere gli altri. Questo problema può avere impatti negativi sulla salute e sulle relazioni personali e professionali, ed è influenzato da vari fattori come genetica, ambiente di crescita e altre circostanze di vita.

La bassa autostima può essere anche causata da esperienze vissute nella prima infanzia, come il bullismo o l’abbandono.

Un elemento importante della bassa autostima è il proprio stato mentale. La voce interiore o i pensieri nella mente possono costantemente sottolineare l’insufficienza o il mancato valore, anche quando ci sono prove del contrario. Il pensiero negativo in generale è strettamente collegato alla bassa autostima.

Segni di bassa autostima

Ci sono diversi segnali che indicano la presenza di bassa autostima:

  1. dire cose negative ed essere critici nei confronti di se stessi, concentrandosi sugli aspetti peggiori e ignorando i risultati favorevoli;
  2. scherzare su se stessi sempre in modo negativo;
  3. incolpare sempre se stessi quando le cose vanno male;
  4. pensare che gli altri siano migliori di te;
  5. pensare di non meritare di divertirti;
  6. non accettare complimenti;
  7. evitare le sfide per paura di fallire;
  8. sensibilità alla critica: le persone con bassa autostima sono particolarmente sensibili alle critiche, interpretandole come conferma dei propri difetti e dell’incapacità di fare qualcosa di giusto.
  9. Ritiro sociale: chi soffre di bassa autostima può evitare socializzare, rifiutare inviti e cancellare programmi all’ultimo minuto, poiché la paura di rafforzare depressione e ansia li spinge a evitare interazioni sociali.
  10. Ostilità: l’aggressività o l’ostilità possono essere meccanismi di difesa per chi ha bassa autostima, specialmente quando si percepisce il rischio di essere criticati.
  11. Eccessiva preoccupazione per i problemi personali: la preoccupazione costante per i propri problemi può occupare molto tempo per chi ha bassa autostima, rendendo difficile aiutare o comprendere i problemi degli altri.
  12. Sintomi fisici: la bassa autostima è associata a problemi di salute mentale e fisica come depressione, ansia, fobia sociale, disturbo da deficit di attenzione e disturbi alimentari, oltre a comportamenti malsani come abuso di fumo, alcol o uso di droghe. Alcune persone con bassa autostima smettono di prendersi cura del proprio aspetto; mentre altri potrebbero compensare eccessivamente essendo sempre perfettamente curati.
Ti può interessare  Personalità Triade Oscura: cosa significa? Narcisismo, machiavellismo, psicopatia

Qual è la causa di una bassa autostima?

La bassa autostima può derivare da esperienze vissute nella prima infanzia. Ad esempio, se a scuola non ci si è adattati o se ci sono state difficoltà a soddisfare le aspettative dei propri genitori, o sei ci si è sentiti trascurati o maltrattati, tutto ciò può portare una persona ad avere convinzioni fondamentali negative su se stessa. Queste sono convinzioni che diventano radicate nella psiche di una persona.

Gli adolescenti, in particolare le ragazze, possono essere soggetti a messaggi e ideali inutili sui social media e nei media in generale, che li portano a credere che il loro valore dipenda dal loro aspetto o dal loro comportamento. Anche questa influenza può portare a una bassa autostima e a pensieri negativi su se stessi. Inoltre, può influire sul proprio senso di sicurezza, l’avere un rendimento scarso o essere vittima di bullismo.

Anche eventi stressanti della vita, come una relazione infelice, un lutto o una malattia grave, possono causare una bassa autostima.

Affrontare la bassa autostima

Per superare la bassa autostima, è possibile seguire alcuni passaggi:

  1. Identificare le condizioni problematiche: rifletti su situazioni che minano la tua autostima, come presentazioni al lavoro o relazioni difficili.
  2. Diventare consapevoli dei pensieri e delle convinzioni: valuta i tuoi pensieri su situazioni che abbassano la tua autostima. Sfida i pensieri negativi e irrazionali.
  3. Modifica la tua mentalità: analizza i tuoi pensieri ed emozioni, concentrandoti sugli aspetti positivi delle situazioni. Sii gentile con te stesso, perdonando gli errori e ricordandoti che nessuno è perfetto. Pensa alle cose in cui sei bravo: quali sono i tuoi punti di forza?
  4. Celebra le piccole cose della tua vita: datti una pacca sulla spalla quando raggiungi anche un piccolo traguardo.
  5. Pensa alle cose che puoi cambiare, non preoccuparti delle cose che non puoi cambiare.
  6. Evita di provare a fare le cose alla perfezione: la perfezione non è possibile.
  7. Smetti di rimproverarti se commetti errori: tutti commettono errori.
  8. Fai le cose che ti piacciono: è più facile essere positivi quando si fanno attività che appassionano.
  9. Stai con persone che non ti abbattono e che sono ottimiste.
  10. Fai esercizio fisico: anche semplici passeggiate giornaliere mettono energia positiva!
Ti può interessare  Saper perdere psicologia: come gestire la sconfitta per crescere

In sintesi, il percorso per superare la bassa autostima inizia con l’identificazione dei problemi, la consapevolezza dei propri pensieri e una modifica della mentalità verso un atteggiamento più positivo e compassionevole verso se stessi.

Potenzia la Tua Autostima
Allena fiducia, sicurezza, convinzione, amor proprio
Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere
€ 7,90

Test di Autovalutazione dell’Autostima:

  1. Quanto spesso ti critichi o giudichi duramente?
    • Mai (5)
    • Raramente (4)
    • A volte (3)
    • Spesso (2)
    • Sempre (1)
  2. Quanto credi nelle tue capacità di affrontare le sfide della vita?
    • Molto (5)
    • Abbastanza (4)
    • Neutrale (3)
    • Poco (2)
    • Per niente (1)
  3. Come reagisci alle critiche degli altri?
    • Le accetto facilmente (5)
    • Le accetto con un po’ di difficoltà (4)
    • Sono indifferenti (3)
    • Le evito o le trovo ingiuste (2)
    • Le considero sempre un attacco personale (1)
  4. Quanto ti senti amato o apprezzato dagli altri?
    • Molto (5)
    • Abbastanza (4)
    • Neutrale (3)
    • Poco (2)
    • Per niente (1)
  5. Come gestisci i fallimenti o gli errori che commetti?
    • Imparo da essi e li vedo come opportunità di crescita (5)
    • Li accetto e cerco di migliorare (4)
    • Mi sento deluso, ma li affronto (3)
    • Mi sento male e mi auto-critico (2)
    • Mi sento completamente sconfitto (1)

Punteggio totale:

  • 20-25: Elevata autostima
  • 15-19: Autostima moderata
  • 10-14: Autostima bassa
  • 5-9: Autostima molto bassa

Questo test fornisce solo una valutazione generale e non sostituisce il parere di un professionista. Se ritieni che la tua autostima influenzi negativamente la tua vita, potrebbe essere utile consultare un consulente o uno psicologo per un supporto aggiuntivo.

(Fonti consultate: webmd.com; healthdirect.gov.au)

Condividi

Shares
Vuoi ricevere le frasi e gli aforismi del giorno?
Iscriviti alla nostra newsletter - Pensiero del Giorno Blog
Riceverai le frasi, gli aforismi e gli articoli nella tua email. 
NON INVIEREMO PUBBLICITA'!
icon

  • Corso online "Conosci l'ansia e impara a gestirla"
  • Corso online sull'Intelligenza emotiva: come svilupparla
  • Corso online sull'Agilità emotiva: riappropriati delle tue emozioni
  • Corso online su Come essere più felici con la Psicologia Positiva
  • Corso online su Come aumentare l'autostima: tecniche ed esercizi che funzionano
  • Corso online sull'Arte di Comunicare: sviluppo personale, PNL e leadership