“Nessuno è perfetto – ecco perché le matite hanno le gomme.” Wolfgang Riebe

Frase con immagine Snoopy Charlie Brown Nessuno è perfetto

Riflessione: il “mito della perfezione”, più che migliorarci può rovinarci la vita! Sbagliare è naturale e fisiologico, come diceva Carl Jung: “Chi evita l’errore elude la vita”.

Perché si sbaglia nella vita?

La vita si è evoluta dall’imperfezione e continua a farlo. L’errore è strettamente connesso al processo dell’apprendimento.

Una ricerca scientifica, pubblicata sul Journal of Cognitive Neuroscience dimostra che dopo un errore, se ci si trova di fronte ad una situazione simile, dal lobo temporale del cervello parte una reazione di allarme che ci avverte in 0,1 secondi per impedirci di commettere lo stesso sbaglio. Questo ha dimostrato che il cervello è adattato ad impare dagli errori. In verità, si apprende più dagli errori che dai successi.

Il detto “sbagliando si impara“, non è solo una frase popolare, ma ha dei fondamenti precisi e scientifici.

Riconoscere gli errori per imparare la lezione

E’ pure vero che per imparare dagli errori, bisogna riconoscerli. Se così non è, si continua a ripetere lo sbaglio anche con gravi conseguenze. Il nostro equilibrio e la nostra maturità dipendono proprio dalla capacità di accettare gli sbagli, le nostre imperfezioni e correggerli ove possibile.

Anche ripetere degli schemi comportamentali è una cosa che può penalizzarci, perché ogni situazione può presentare delle variabili e bisogna sapersi adattare. Di fatti, molte volte si tende a porci con le stesse attitudini mentali che in passato magari ci sono state utili, ma che nella condizione attuale non sono più idonee.

Ti può interessare  Cos'è la felicità riflessioni e definizione psicologica

Lo psicoanalista austriaco Paul Watzlawick si riferiva a questi comportamenti ripetuti definendoli “tentate soluzioni”: cioè, ci troviamo così “ciechi” davanti a quello di cui ci siamo convinti seguendo i nostri schemi mentali, che non siamo più in grado di aprire la mente per evitare gli errori ripetuti.

Come ci si accorge degli errori ripetuti?

Un segnale che ci può mettere in allarme è se nella nostra vita ci troviamo continuamente nelle medesime situazioni in cui si produce sofferenza nostra e altrui. Di solito siamo portati ad accusare il “destino” o i difetti degli altri, ma ci deve necessariamente sorgere il dubbio se siamo noi che stiamo sbagliando qualcosa.

Domandiamocelo senza avere paura della risposta, senza sfuggire alla nostra responsabilità, ricordandoci che ogni occasione è buona per imparare e non importa quante volte abbiamo sbagliato, ma che alla fine abbiamo compreso.

Dopo, è importante non farci paralizzare dalla paura di sbagliare perché commetteremmo l’errore più grande! E come si dice: “errare è umano, perseverare è diabolico.”

Condividi

Shares
Vuoi ricevere le frasi e gli aforismi del giorno?
Iscriviti alla nostra newsletter - Pensiero del Giorno Blog
Riceverai le frasi, gli aforismi e gli articoli nella tua email. 
NON INVIEREMO PUBBLICITA'!
icon

  • Corso online "Conosci l'ansia e impara a gestirla"
  • Corso online sull'Intelligenza emotiva: come svilupparla
  • Corso online sull'Agilità emotiva: riappropriati delle tue emozioni
  • Corso online su Come essere più felici con la Psicologia Positiva
  • Corso online su Come aumentare l'autostima: tecniche ed esercizi che funzionano
  • Corso online sull'Arte di Comunicare: sviluppo personale, PNL e leadership