Parlare male degli altri: la psicologia spiega perché piace spettegolare.

Alla gente piace spettegolare. I pettegolezzi sono informazioni condivise su una terza parte assente. Il pettegolezzo differisce dalla tendenza umana a parlare di altre persone in quanto il pettegolezzo tende a concentrarsi su informazioni negative per sminuire l’obiettivo. Se l’informazione di cui si parla fosse positiva, verrebbe etichettata come lode o invidia.

Il pettegolezzo in genere si concentra sugli aspetti negativi dell’aspetto personale, dei risultati personali o dei comportamenti personali di una persona. Una forma meno benigna di pettegolezzo è quando le persone discutono di informazioni su celebrità o altre persone evidenziate nei tabloid o sui social media.

I motivi per spettegolare

Alcune persone spettegolano per cercare vendetta. Le persone a cui non piace una persona, in genere cercano altre persone che condividono un’antipatia reciproca per la stessa persona. Le conversazioni successive sono incentrate su valutazioni negative di quella persona. 

L’antipatia per l’obiettivo del pettegolezzo è convalidata e giustifica un comportamento offensivo. Tuttavia, la maggior parte delle persone spettegola perché spettegolare è divertente per il senso di potere che dà loro. Parlare di altre persone dà a un individuo un senso di sollievo perché non sta vivendo le stesse calamità.

Alle persone piace anche spettegolare perché dà loro la sensazione di possedere informazioni segrete su un’altra persona, il che dà loro un senso di potere. Le persone vogliono essere viste come al corrente quando si tratta degli ultimi pettegolezzi sugli altri. Se la conoscenza è potere, il pettegolezzo è un super potere. Per mostrare il loro potere e rafforzare il loro ego, le persone devono condividere le informazioni con altri individui.

Ti può interessare  1 Aprile frase di oggi: come capire le persone dal loro comportamento

Spettegolare viene naturale e la maggior parte delle volte accade quasi inconsciamente per spezzare la monotonia delle attività di routine o semplicemente per ravvivare le conversazioni. 

I social media sono una piattaforma ideale per il gossip. I commenti vengono pubblicati in forma anonima su un individuo. I pettegolezzi sui social media tendono ad essere più dannosi perché le informazioni negative hanno un vasto pubblico e rimangono visibili a lungo.

Gli effetti del pettegolezzo nel cervello

Peng et al. (2015) hanno esaminato l’imaging cerebrale di uomini e donne mentre ascoltavano pettegolezzi positivi e negativi su se stessi e sulle celebrità. Le persone che hanno sentito pettegolezzi positivi o negativi su se stesse, hanno mostrato più attività nella corteccia prefrontale del cervello, il che promuove nelle persone comportamenti sociali complessi. Questa reazione si è verificata anche quando i partecipanti hanno sentito pettegolezzi negativi in ​​generale. Questa ricerca dimostra che le persone vogliono adattarsi socialmente e vogliono anche che gli altri le vedano in una luce positiva.

Peng et al. (2015) hanno anche scoperto che il nucleo caudato, il centro di ricompensa nel cervello, si è attivato in risposta ai pettegolezzi negativi sulle celebrità, il che dimostra come gli scandali di celebrità salaci suscitino l’interesse delle persone. 

Com’era prevedibile, lo studio ha mostrato che le persone si sentivano più felici quando sentivano pettegolezzi positivi su se stesse e si sentivano più agitate quando sentivano pettegolezzi negativi su se stesse. Il pettegolezzo viene premiato e dà un senso di gratificazione, quindi le persone continueranno a spettegolare finché non sentono nulla di negativo su se stesse. 

“Va bene parlare negativamente degli altri, ma non dire niente di male su di me.”

Peng, X., Li, Y., Wang, P., Mo, L., & Chen, Q. (2015). Negative gossip about celebrities and positive gossip about self entertain people in different ways. Social Neuroscience, 10, 320-336. - Fonte: psychologytoday.com

Condividi

Shares
Vuoi ricevere le frasi e gli aforismi del giorno?
Iscriviti alla nostra newsletter - Pensiero del Giorno Blog
Riceverai le frasi, gli aforismi e gli articoli nella tua email. 
NON INVIEREMO PUBBLICITA'!
icon

  • Corso online "Conosci l'ansia e impara a gestirla"
  • Corso online sull'Intelligenza emotiva: come svilupparla
  • Corso online sull'Agilità emotiva: riappropriati delle tue emozioni
  • Corso online su Come essere più felici con la Psicologia Positiva
  • Corso online su Come aumentare l'autostima: tecniche ed esercizi che funzionano
  • Corso online sull'Arte di Comunicare: sviluppo personale, PNL e leadership
  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *