Insoddisfazione cronica test psicologia per autoanalisi.

Alcune persone sono costantemente insoddisfatte e non riescono a godersi ciò che hanno realizzato nella vita, concentrandosi invece su ciò che non hanno.

Un chiaro esempio è la situazione in cui una persona ha una vita apparentemente felice, con buona salute, una casa spaziosa, un lavoro amato, un partner, amici e molte altre cose positive, ma continua a provare un vuoto e una sensazione di mancanza.

L’insoddisfazione cronica è definita come uno stato di tristezza e insoddisfazione permanente che impedisce alle persone di apprezzare il presente e le cose positive nella loro vita.

Causa dell’insoddisfazione cronica

Questo stato di insoddisfazione può derivare dall’idea sbagliata di cercare la perfezione assoluta e da una profonda insicurezza. Le persone che ne soffrono spesso cercano approvazione dagli altri e tendono a minimizzare i loro successi, giustificando così il loro malcontento.

La società moderna e i social media possano contribuire a questa insoddisfazione, spingendo le persone a confrontarsi con ideali irrealistici di successo e felicità promossi da celebrità e influencer. Tuttavia, queste rappresentazioni spesso non riflettono la realtà e che anche coloro che sembrano avere tutto devono affrontare problemi e superare ostacoli nella loro vita. Nessuno è esente dalle dinamiche dell’esistenza umana.

Quali sono i sintomi dell’insoddisfazione cronica?

I sintomi dell’insoddisfazione cronica includono:

  • ricerca ossessiva della perfezione;
  • lamentele costanti;
  • obiettivi irrealistici;
  • incapacità di tollerare il fallimento;
  • critica eccessiva verso gli altri;
  • questo stato mentale può anche essere associato all’ansia e alla depressione.

Trattamento dell’insoddisfazione cronica

Per trattare l’insoddisfazione cronica, si consiglia di ammettere il problema e desiderare un cambiamento nel proprio comportamento.

Si può iniziare con lo stabilire obiettivi coerenti con i propri valori personali, praticare la gratitudine, riflettere sul proprio percorso passato, concentrarsi sulle cose essenziali, e cercare il supporto di uno psicologo per affrontare le cause profonde dell’insoddisfazione.

Ti può interessare  Come comportarsi con una persona arrabbiata con te?

Domande per valutare se si soffre di insoddisfazione

  1. Ti senti costantemente insoddisfatto della tua vita, nonostante gli sforzi che fai per cambiarla o migliorarla?
  2. Ti senti spesso svuotato di energia o affaticato a causa della tua insoddisfazione?
  3. Hai difficoltà a trovare gioia o soddisfazione nelle attività o nelle relazioni che in passato ti facevano felice?
  4. Pensi che le tue aspettative e le tue realizzazioni siano molto lontane l’una dall’altra?
  5. Hai una visione molto negativa di te stesso o delle tue capacità?
  6. Eviti di prendere decisioni o intraprendere azioni perché temi che non porteranno a nulla o che saranno un fallimento?
  7. Hai difficoltà a concentrarti o a mantenere la concentrazione a causa dei tuoi sentimenti di insoddisfazione?
  8. Ti senti isolato o solo a causa della tua insoddisfazione?
  9. Stai sperimentando cambiamenti nei tuoi schemi di sonno o di alimentazione dovuti allo stress causato dall’insoddisfazione?
  10. Hai pensato al suicidio o hai avuto pensieri di autolesionismo?

Test di autovalutazione dell’insoddisfazione cronica

Rispondi alle seguenti domande su una scala da 1 a 5, dove 1 significa “per niente d’accordo” e 5 significa “totalmente d’accordo”:

  1. Mi sento spesso insoddisfatto della mia vita.
  2. Non credo di avere molto da offrire al mondo.
  3. Mi sento spesso triste o depresso.
  4. Mi sento spesso ansioso o stressato.
  5. Non mi sento soddisfatto delle mie relazioni.
  6. Non mi sento soddisfatto del mio lavoro o della mia carriera.
  7. Non mi sento soddisfatto della mia situazione finanziaria.
  8. Non mi sento soddisfatto della mia salute.
  9. Non mi sento soddisfatto del mio aspetto fisico.
  10. Non mi sento soddisfatto della mia casa o del mio ambiente.

Punteggio:

Per calcolare il tuo punteggio, somma i punti che hai assegnato a ciascuna domanda.

Un punteggio inferiore a 25 indica un basso livello di insoddisfazione, un punteggio compreso tra 25 e 50 indica un livello moderato di insoddisfazione e un punteggio superiore a 50 indica un alto livello di insoddisfazione.

Ti può interessare  Stare sempre con il cellulare in mano: il phubbing crea più solitudine

Interpretazione:

Un punteggio elevato può indicare che stai vivendo un periodo di insoddisfazione nella tua vita. Questo può essere dovuto a una serie di fattori, come problemi personali, professionali o finanziari. Se ti senti insoddisfatto, è importante cercare di capire la causa del tuo malessere e cercare di apportare dei cambiamenti per migliorare la tua situazione.

Ecco alcuni consigli per affrontare l’insoddisfazione:

  • Parla con qualcuno di cui ti fidi di come ti senti.
  • Cerca di identificare le cause della tua insoddisfazione.
  • Fai dei cambiamenti nella tua vita per migliorare la tua situazione.
  • Cerca un aiuto professionale se necessario.

Note importanti:

Questo test è solo una misura approssimativa del tuo livello di insoddisfazione. Se sei preoccupato per il tuo benessere, è consigliato consultare un professionista che possa aiutarti a superare questo momento della tua vita.

Libri consigliati per superare il senso di insoddisfazione nella vita

Psicocibernetica
Basato su una sorprendente innovazione scientifica, questo semplice e pratico “nuovo metodo di vita” può avere un influsso decisivo sul vostro avvenire

Voto medio su 12 recensioni: Da non perdere

€ 15,00

Descrizione

La cibernetica è una scienza crocevia e il suo nome platonico ricopre un determinato campo delle attività mentali che si trova a contatto di una molteplicità di scienze e di tecniche.

In questo libro è applicata alla psicologia.

Fondato su una meravigliosa intuizione scientifica, questo libro semplice e pratico può avere una influenza di grande rilievo sulla vostra vita. Porta un contributo fondamentale alla conoscenza di sé e alla possibilità di perfezionare se stessi.

“In larga misura, è semplicemente per abitudine che abbiamo una reazione di scontentezza, insoddisfazione, risentimento e irritazione in seguito a piccole contrarietà, a delusioni o ad altri avvenimenti analoghi. Noi abbiamo reagito in questo modo così a lungo, che è diventata un’abitudine per noi.

In linea di massima, questa nostra reazione di infelicità ha origine dal fatto che abbiamo interpretato un qualsiasi avvenimento come una scossa alla stima che abbiamo di noi stessi.

Un automobilista ci suona il clacson senza necessità, qualcuno ci interrompe e non fa attenzione mentre parliamo, qualcun altro non agisce verso di noi come noi pensiamo dovrebbe agire; a tutto questo e anche ad eventi che non ci toccano personalmente reagiamo come se fossero affronti alla stima che nutriamo per noi stessi, perchè li interpretiamo come tali.

L’autobus che dovevamo prendere arriva in ritardo, quando vogliamo giocare a golf piove, se dobbiamo prendere l’aereo ci troviamo in un ingorgo di traffico: a tutto ciò abbiamo una reazione di rabbia, di risentimento, di autocompassione; in una parola, di infelicità.” – Maxwell Maltz

Ti può interessare  Le abitudini fanno bene? Come cambiarle?
Darsi Pace. Un Manuale di Liberazione Interiore
€ 13,50

Descrizione

Come si raggiunge la pace interiore? Come si può riuscire a liberarsi dai fardelli che non ci fanno sentire sereni?

Come suggerisce il sottotitolo, questo volume si propone ai lettori come un percorso di auto-conoscenza e di trasformazione profonda, per trovare chiavi interpretative convincenti che possano illuminare e interpretare una insoddisfazione persistente, definita dall’autore: insostenibilità della vita.

Un percorso che è al contempo interiore e storico-collettivopersonale e globale; un itinerario che si sviluppa su tre livelli: teorico-riflessivo, psicologico, spirituale.

Il testo suggerisce, tra l’altro, alcune tecniche di rilassamento e di concentrazione, indicate come tappe necessarie per chiunque desideri imparare a fare spazio dentro di sé alle domande di senso che affiorano e che chiedono alcune risposte inderogabili.


(Fonti consultate: psychologue.net)

Condividi

Shares
Vuoi ricevere le frasi e gli aforismi del giorno?
Iscriviti alla nostra newsletter - Pensiero del Giorno Blog
Riceverai le frasi, gli aforismi e gli articoli nella tua email. 
NON INVIEREMO PUBBLICITA'!
icon

  • Corso online "Conosci l'ansia e impara a gestirla"
  • Corso online sull'Intelligenza emotiva: come svilupparla
  • Corso online sull'Agilità emotiva: riappropriati delle tue emozioni
  • Corso online su Come essere più felici con la Psicologia Positiva
  • Corso online su Come aumentare l'autostima: tecniche ed esercizi che funzionano
  • Corso online sull'Arte di Comunicare: sviluppo personale, PNL e leadership
  • Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.