Stare sempre con il cellulare in mano: il phubbing crea più solitudine.

L’atto di ignorare qualcuno in una situazione sociale, concentrandosi sul proprio telefono invece di parlare direttamente con lui è noto come “phubbing”.

Il termine “phubbing” deriva dalla combinazione delle parole “phone” e “snubbing” e si riferisce, nello specifico, alla pratica di giocare con il telefono anziché interagire con le persone presenti. Ovvero, significa prestare attenzione esclusivamente al tuo telefono, ignorando o snobbando il tuo partner o altre persone che si trovano in tua compagnia.

Uno studio ha osservato che coloro che subiscono il “phubbing” possono sperimentare maggiore solitudine e stress mentale.

La ricerca ha esaminato 720 adulti rumeni, con età compresa tra 18 e 77 anni, per valutare gli effetti del “phubbing” sui destinatari. Gli autori dello studio ipotizzavano che un maggiore “phubbing” sarebbe stato associato a un maggiore disagio psicologico, minore soddisfazione nella vita e maggiore solitudine.

I risultati hanno confermato che una maggiore esposizione al “phubbing” era effettivamente associata a un maggiore disagio psicologico e solitudine nei destinatari. Non è stata trovata una correlazione diretta tra “phubbing” e soddisfazione nella vita, ma coloro che si sentivano più soli erano più inclini a segnalare una minore soddisfazione nella vita e livelli più alti di disagio psicologico.

Il phubbing è un comportamento diffuso in tutto il mondo

Il comportamento di phubbing si è espanso in tutto il mondo moderno. Nonostante il fatto che i telefoni cellulari permettano di comunicare con gli altri praticamente in qualsiasi momento e quasi ovunque, cresce la preoccupazione che questi gadget in realtà ostacolino anziché migliorare le interazioni sociali.

Ti può interessare  L'uomo come individuo è un genio, ma gli uomini nella massa formano un mostro senza testa

Secondo i sociologi, queste abitudini ormai diffuse, hanno degli effetti: alcune persone riferiscono di sentirsi meno sole perché sono sempre “connesse”; al contrario c’è chi sperimenta un maggiore isolamento a causa della incapacità di stabilire connessioni dirette con gli altri.

E’ importante affrontare l’abitudine dell’uso eccessivo dei dispositivi digitali nelle relazioni interpersonali e la necessità di comprendere meglio gli effetti di tali comportamenti per sviluppare interventi efficaci.

Tuttavia, ulteriori ricerche sono necessarie per esplorare le relazioni causali tra “phubbing” e solitudine, nonché per identificare meccanismi e fattori protettivi che possono influenzare la salute mentale.

Condividi

Shares
Vuoi ricevere le frasi e gli aforismi del giorno?
Iscriviti alla nostra newsletter - Pensiero del Giorno Blog
Riceverai le frasi, gli aforismi e gli articoli nella tua email. 
NON INVIEREMO PUBBLICITA'!
icon

  • Corso online "Conosci l'ansia e impara a gestirla"
  • Corso online sull'Intelligenza emotiva: come svilupparla
  • Corso online sull'Agilità emotiva: riappropriati delle tue emozioni
  • Corso online su Come essere più felici con la Psicologia Positiva
  • Corso online su Come aumentare l'autostima: tecniche ed esercizi che funzionano
  • Corso online sull'Arte di Comunicare: sviluppo personale, PNL e leadership